Sulla via del ritorno…

Cosa si provi a riaprire un capitolo definito piu’ volte chiuso, incatenato dalla terribile pesantezza dei ricordi, delle sensazioni, del tempo che tutto erode ma nulla cancella. Ricostruire un’identita’ rinunciando infine al dono, alla maledizioni, cambiando sprezzanti via, alla vista dell’ombra malefica. Il poeta chefugge da se stesso, il parossismo della disintegrazione, e che si ritrova nel posto in cui … Continua a leggere

Esordio II

Cosa son io se non un fanatico dell’estasi della bellezza?A tal punto avulso dal comune pensare ciò da alienarmi ad ogni situazione nuova mi porti in dote la bellezza. Son quel tipo d’uomo che la ricerca nel classico ordine del discorrere sopra massimi sistemi di beltà, ricercando la regolarità della perfezione celata allo sguardo triviale, all’occhio maldisposto verso la rivoluzione … Continua a leggere

Esordio

Chiudendosi in un momento di silenzio non si rammentano più le proprie pulsioni, passioni che tornano a tormentare l’animo all’apparenza tranquillo nel mondo onirico, attraverso manifestazioni crude, realistiche, deliranti. Tali “apparizioni” costringono lo scansante artista ad abbandonare l’alcova di tranquillità, distante dal dramma del suo stesso talento, prigione e carceriere della personalità, la quale si sdoppia pur di accontentare il mostro … Continua a leggere

Dramma 3

Studioso pensoso, rientrerebbe nella mia personale concezione di dramma umano. E’ giovane, segnato dal tempo il suo sguardo indugia sulle mie labbra mentre spiego il mio sillogismo apodittico su Dio e sulla religione che al contrario non è inconfutabile come potrebbe sembrare. Fa delle pieghe soprattutto sull’esempio del fondamentalista laico, una contraddizione. Mi fa enorme diletto essere seguito da questo … Continua a leggere

Dramma 2

Corrente di pensiero. Corrente alternata fra genialità e stoltezza. Oggetto misterioso la continuità mentale. Uomini portano pesi come un Golgota, atmosfera epica, schiavismo moderno. Un giorno di vita. L’ultimo. Una persona normale diverrebbe pazza a pensar che domani non aprirà gl’occhi la mattina seguente. Io no. La via della redenzione è una è una sola come la retta che passa … Continua a leggere

Dramma

Primissima pagine del Dramma, scritto a cui sto lavorando.   Freddo invernale permane nelle mie idee: esistenza fallita, turbine d’emozioni non degne d’esser vissute appieno. Mediocrità imperante, vita mia dammi un godimento, impediscimi di consumarmi con il fisso pensiero di non aver potuto apprezzar veracemente l’universo dell’uomo. Vita mia consegnami al dopo con un sentiero felice, soleggiato, impediscimi di compier … Continua a leggere

Intermezzo contro il nichilismo

Sulla stessa lunghezza d’onda vi è il pensiero nichilistico: tali “intellettuali” costruiscono un’idealogia costituita soprattutto da illusioni e da disfattismo, uccidendo la forza innovatrice dell’individuo. Il seminatore di discordie, specie già analizzata una volta e successivamente condannata data la sua inutilià nel processo del superindividuo, nella sua ferma contrapposizione all’homo qui natura humana excessit, muro invalicabile che rende impossibile il … Continua a leggere

Rilassante intermezzo pt.3

Nell’atto del pensare di fatto escludiamo la parte della nostra mente più emotiva ed incline al cambiamento, per favorire al contrario la sfera della razionalità che leghiamo, a volte superficialmente, al concetto di pensiero che dev’essere assolutamente in sè razionale, altrimenti non si chiamerebbe pensiero! Queste ultime frasi riassumono la conoscenza del libero pensiero che l’individuo di oggi possiede. La … Continua a leggere

Rilassante intermezzo pt.2

Nella trasformazione della forza del dolore da energia pressocchè inutile ad energia utile ci accorgiamo di quanto sia lampante il concetto di dolore-sviluppo umano. Nella diversa concezione dell’esistenza che tento di proporre, un punto di vista innovativo, che si sposa alla perfezione con il buddhismo in cui la dottrina del “Tutto è dolore” si trova alla base della religione. Tale … Continua a leggere

Rilassante intermezzo

Prima di riprendere la nostra riflessione, mi fermo un secondo per riprender fiato dopo le prime quattro pagine intrise di sudore e scandite dalla fatica mentale. Ho infatti deciso di trattare un argomento più leggero come il dolore in veste di miglioramento della condizione umana. Dal titolo sembra una trattazione d’incredibile difficoltà d’esposizione, ma vi assicuro che non è così. … Continua a leggere